PA Digitale 2026

Finanziato dall’Unione europea - NextGenerationEU


Avvisi pubblici - PA Digitale 2026

Con l'approvazione del PNRR è stato definito il Piano Strategico per la Transizione Digitale e la Connettività del Paese - Italia Digitale 2026 - che, con una dotazione finanziaria di oltre 13 miliardi di euro, ed il coinvolgimento di diversi soggetti istituzionali, quali:

    MITD - Ministro per l'Innovazione Tecnologica e la Transizione Digitale;
    Dipartimento per la Trasformazione Digitale;
    AGID - Agenzia per l'Italia Digitale;
    Pago PA Spa;
    ACN - Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale;
    CONSIP - Centrale di acquisti della Pubblica Amministrazione;

ha come obiettivo la realizzazione della Strategia Italia Digitale 2026.

All'interno del quadro generale definito dal Piano Strategico è ricompresa l'iniziativa "PA digitale 2026", relativa agli interventi dedicati alla digitalizzazione della PA. I fondi sono destinati a 22.353 Pubbliche Amministrazioni su tutto i territorio nazionale.

Gli investimenti previsti dal PNRR per la digitalizzazione della PA rientrano nella Missione 1 "Digitalizzazione, Innovazione, Competitività, Cultura e Turismo" - Componente 1 "Digitalizzazione, Innovazione e Sicurezza della Pubblica Amministrazione" (M1C1) e vengono messi a disposizione attraverso 14 tra investimenti e misure, per un totale di 6,74 miliardi di euro. In particolare:

    Investimento 1.1   Infrastrutture digitali;
    Investimento 1.2   Abilitazione e facilitazione migrazione al Cloud;
    Misura             1.3.1 Piattaforma Digitale Nazionale Dati;
    Misura             1.3.2 Sportello Digitale Unico;
    Misura             1.4.1 Esperienza del Cittadino nei Servizi Pubblici;
    Misura             1.4.2 Accessibilità;
    Misura             1.4.3 Adozione pagoPA e app IO;
    Misura             1.4.4 Adozione Identità Digitale;
    Misura             1.4.5 Digitalizzazione degli Avvisi Pubblici;
    Misura             1.4.6 MaaS;
    Investimento 1.5   Cybersecurity;
    Investimento 1.6   Digitalizzazione grandi amministrazioni centrali;
    Misura             1.7.1 Servizio civile digitale;
    Misura             1.7.2 Centri di facilitazione digitale.

Il Comune di Villa Verde, sulla base della propria infrastruttura ed in considerazione dei processi di trasformazione già avviati, ha aderito ai seguenti avvisi dedicati alla digitalizzazione delle PA locali.


Nel dettaglio:
  • Investimento 1.2 Abilitazione al cloud per le P.A. locali
  • Misura 1.4.1 Esperienza del Cittadino nei Servizi Pubblici
  • Misura 1.4.3 Adozione app IO
  • Misura 1.4.4 Estensione dell’utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale - SPID CIE"
  • Misura 1.4.5. “Piattaforma Notifiche Digitali - Comuni”

Misura 1.2 Abilitazione e facilitazione migrazione al Cloud, per un importo di euro 47.427,00 per:
Implementare un programma di supporto e incentivo per migrare sistemi, dati e applicazioni delle pubbliche amministrazioni locali verso servizi cloud qualificati.

Misura 1.4.1 Esperienza del Cittadino nei servizi pubblici, per un importo di euro 79.922,00 per:
Migliorare l'esperienza dei servizi pubblici digitali definendo e promuovendo l’adozione di modelli collaudati e riutilizzabili per la creazione di siti internet e l’erogazione di servizi pubblici digitali.

Misura 1.4.3 Adozione app IO per un importo rispettivamente di euro 9.720,00 per:
Accelerare l'adozione dell’app IO quale principale punto di contatto tra Enti e cittadini per la fruizione dei servizi pubblici digitali.

Misura 1.4.4 Adozione identità digitale per un importo di euro 14.000,00, per:
Favorire l'adozione dell’identità digitale (Sistema Pubblico di Identità Digitale, SPID e Carta d'Identità Elettronica, CIE) e dell'Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR).

Misura 1.4.5 Digitalizzazione degli avvisi pubblici per un importo di euro 10.172,00 per:
Sviluppare e implementare la Piattaforma notifiche digitali degli atti pubblici, l’infrastruttura che le PA utilizzeranno per la notificazione di atti amministrativi a valore legale verso persone fisiche e giuridiche, contribuendo ad una riduzione di costi e tempo per cittadini ed enti.

Le risorse ottenute dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), miglioreranno le attività e i processi interni alla macchina amministrativa e al contempo garantiranno una completa fruizione dei dati e dei servizi digitali online (es. prenotazione degli appuntamenti, pagamenti, accesso agli atti) forniti dalla pubblica amministrazione verso i cittadini, in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme riguardanti l'accessibilità.

I progetti finanziati, in osservanza delle scadenze dettate dal PNRR, seguiranno nei prossimi mesi i procedimenti necessari per la loro attuazione.


 
Descrizione
Determina modifica CUP affidamento integrazione SPID e CIE (277.13 KB)
Inserita il 16/10/2023
Modificata il 16/10/2023
Aggiudicazione trattativa per affidamento estensione utilizzo piattaforme nazionali di identitā digitale SPID e CIE (317.47 KB)
Inserita il 21/07/2023
Modificata il 21/07/2023
Avvio trattativa per affidamento estensione utilizzo piattaforme nazionali di identitā digitale SPID e CIE (315.37 KB)
Inserita il 18/07/2023
Modificata il 18/07/2023
Determina modifica CIG affidamento AppIO (281.47 KB)
Inserita il 13/07/2023
Modificata il 13/07/2023
Decreto di finanziamento_1.4.4 SPID e CIE_Comuni_Aprile 2022_Finestra 2 (0.94 MB)
Inserita il 03/07/2023
Modificata il 03/07/2023
Avviso Misura 1.4.4 Estensione utilizzo delle Piattoforme Nazionali di Identitā Digitale - SPID CIE (1.35 MB)
Inserita il 03/07/2023
Modificata il 03/07/2023
Determina affidamento PDND (483.94 KB)
Inserita il 03/07/2023
Modificata il 03/07/2023
Decreto di finanziamento 1.3.1 Comuni (ottobre2022) FINESTRA 2 (477.74 KB)
Inserita il 03/07/2023
Modificata il 03/07/2023
Avviso Misura 1.3.1 Piattaforma Digitale Nazionale Dati (275.19 KB)
Inserita il 03/07/2023
Modificata il 03/07/2023
Determina affidamento sito e istanze (327.06 KB)
Inserita il 07/04/2023
Modificata il 07/04/2023
torna all'inizio del contenuto